mercoledì 15 maggio 2019

Chiesa

Senz’ali, sepolto in un corpo bambino attiri carriere, sermoni e preghiere.
Non sei più la stessa, sei vuota sei muta e ormai troppo indietro per creare proseliti oltre a vecchie comari.
Hai tutto; denari, ricchezze reliquie e dolore ma serbi il potere nei tuoi forzieri.
Sei santa sei pia ma non sei più su Pietra.
Sei ricca, dorata e ricoperta di lustro ma il marcio che hai dentro ha marcito il suo frutto.

Nessun commento:

Posta un commento

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...