venerdì 21 febbraio 2014

rette parallele




Rette parallele su un piano,
seguiamo lo stesso percorso.

Ci bagniamo della stessa pioggia,

vomitandoci addosso parole.

Sorridiamo, camminiamo,

procediamo
intrepidi e vigliacchi.

Cattivi attori

di una regia incapace.

Raramente ci guardiamo,

e continuiamo con stoica viltà,
procedendo sullo stesso piano
senza incrociarci.

Nessun commento:

Posta un commento

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...