mercoledì 18 dicembre 2013

Risveglio



Buia età medievale,
alienata dall'incedere del tempo che adombra l'anima.

Opera d'arte bruciata sul rogo,
chiavistello arrugginito
di una serratura ingannevolmente sigillata.

eppur...
stupido l'umano che pensa di vivere nella perpetua apatia.

Non siamo padroni di nulla...
non della terra, non del tempo,
neanche di mente e cuore.

Semplici custodi dell'attimo in cui viviamo...

Stringi tra le mani "noi"
con la delicatezza
di una creatura appena nata

e al risveglio,
dalle tenebre di ieri...
sboccerà il nostro tempo.





Nessun commento:

Posta un commento

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...