lunedì 4 aprile 2011






Pensieri accodati da una melodia forte, dolce, lenta e mai uguale....

parole che hanno il senso che gli vuoi dare, emozioni che puoi chiamare in qualunque modo perchè non hanno un nome....

e la mente corre in terre lontane seguendo il flauto magico che è la tua voce...

Nessun commento:

Posta un commento

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...