venerdì 29 aprile 2011

alla mia Noemi...30 aprile



il mio fiore bianco,

nel prato bagnato di rugiada apre la corolla e sorride al sole felice.

Piccolo angelo nel mare immenso che è la vita...mi guardi di un sorriso sdentato e ancora un volta penso a cos'era la mia vita prima di te....il dono immenso che è il tuo esistere  è traboccante nell'anima...

e non esiste momento in cui guardandoti io non senta un amore travolgente rivestirmi il cuore...

Sei piccola donna, splendente nel mio cielo....

e mentre domani vestita di bianco farai un altro passo nell'eterno...io ancora una volta mi ripeto respirando il tuo mondo che ho tutto con te...

 e non esiste una meta, se non quella di poterti accompagnare il più a lungo possibile nel tuo percorso...

Nessun commento:

Posta un commento

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...