domenica 13 marzo 2011

Scorre...


Tutto scorre come un fiume silenzioso, lento e sembra senza lasciare traccia.
 Tutto scorre in un letto apatico, quasi immobile e senza passione logorando pian piano gli argini..ma in modo statico, che pare immobile...
Scorre in acqua torbide, scure, annebbiate in cui lentamente nel percorso è incappato...
Ricordo, ma in modo lontano e remoto di aver visto scorrere in esso acque azzurre, ma risale a  molto tempo fa...ora solo è  sabbia e detriti...
Il fiume percorre vallate di vita lontana, ormai rese deserte, arenate in reminiscenze di sorrisi spenti,  ricordi pallidi e stantii come fantasmi, parte di un passato che non riesco più a ricordare...
 Il fiume percorre il suo cammino lento infossando, ingabbiando, logorando, distruggendo i pensieri le emozioni e l'anima di chi un tempo lo ha visto danzare in acque limpide e s'è dissetato bevendo dalla purezza della sua fonte...
Moribondo in un letto stanco in cui il sonno è disturbato dalla lenta monotonia del mancato giungere della fine....
Finalmente vorrebbe terminare il suo percorso e lasciarsi morire, asciugare, lievemente evaporare in nuvole di passato e invece continua lieve e lento nella sua stanca traccia ....annichilendo chi con sé trascina.


Nessun commento:

Posta un commento

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...