sabato 26 febbraio 2011

per te

Prevale la legge dell'assurdo, e di assurdo si può morire...

nessuno ha il diritto di uccidere il futuro
                                   nessuno deve osare a negare l'AVRAI...
Non basta commuoversi di fronte all'orrore, non basta guardare il cielo e credere che una stella in più risplenda nel cosmo...Non è il cielo che deve piangere ma tutti noi quando non viene rispettata la sacralità dell'infanzia. Una bambina non deve aver paura, non deve piangere, non deve morire per mano di un uomo. Quando questo accade tutta l'umanità è perdente, l'istinto diventa  l'unica legge...Ogni qualvolta l'infanzia viene violata,  l'uomo capovolge se stesso e i geni che spingono l'umanità a continuare a vivere.  Quando l'istinto prevale sulla ragione l'uomo non è più uomo ma solo un insieme di cellule che  bruciano  in una malvagità che non ha niente di umano, che è un nulla  fatto di tenebra . Quando questo accade...non deve essere il cielo a piangere ma ogni uomo, una vita all'alba negata è l'orrore innaturale della vita stessa...

2 commenti:

  1. noi uomini siamo molto intelligenti ed è per questo che ci autodistruggiamo perchè non ci ricordiamo più di quando eravamo bambini e non guardiamo neanche nei loro occhi quando piangono quando hanno fame quando soffrono a causa nostra, quando li uccidiamo ecco questa è la nostra intelligenza e il nostro amore per LORO.

    RispondiElimina
  2. Ci attende una rinascita o la devastazione, l’Illuminazione o l’estinzione , l’innalzamento dello spirito oppure una letale vanità? forse la profezia della fine dell'uomo è vicina .... quando l'uomo riesce a cancellare il sorriso di un bambino , quando l'uomo senza regole riesce a violare qualsiasi cosa .. allora forse ... siamo vicini alla fine ...

    RispondiElimina

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...