giovedì 10 febbraio 2011

il nostro fantastico tempo.

Sono nata negli anni 70, non ho vissuto il 68 e sinceramente tutta quella liberalizzazione a cui si inneggiava la trovo eccessiva e non mi interessa non esserci stata. Ho vissuto da bambina gli anni di piombo...il grigiore di quegli anni, era tutto grigio forse perchè la tv era in bianco e nero o forse perchè davvero era tutto grigio.Distruzione,morte di chi come al solito era nel posto sbagliato nel momento no, o di chi ha pagato per tutta la casta, lasciato morire come vittima sacrificale dai suoi leali amici. Ho vissuto l'era Craxi, ricordo quando tra fischi ed insulti, povero Bettino è scappato in Tunisia, a fare il pascià....Ho vissuto il processo Andreotti, ho visto un uomo prima essere considerato un mafioso e poi essere completamente scagionato... Ho visto politici fumare canne nelle piazze e prostitute con tanto di serpenti al seguito in parlamento....Quindi ragionandoci come mai ci stupiamo se oggi in parlamento siedono le escort? Se ci rappresentano? Del resto Cicciolina cos'era? Vladimir Luxuria sappiamo tutti da che mondo arrivava...ma ora c'è un'enorme differenza. Oggi siamo rappresentati da donne che non sono attrici porno, che non viaggiano con un orsetto di peluche, ma sono donne laureate che hanno studiato, che hanno esperienza. Perfetto! Finalmente delle donne, famose quote rosa di cui andarne fieri. Era ora. Certo che è singolare vedere ministri, che fino al giorno prima cercavano di sculettare in tv, oggi sedere su prestigiose poltrone a recitare malamente dei copioni...è altresì singolare sentire un ministro che era stato un mediocre sindaco di  paese oggi amministrare l'istruzione...ma del resto ci si evolve e si fa carriera, com'è giusto che sia. E'anche interessante vedere così tante donne giovani e belle sedere in parlamento, poi ce n'è anche di meno giovani che avevano cercato il successo in tempi non sospetti sul palco di" w le donne", guarda caso del neonato canale cinque, anche in tal caso sculettando...ma che centra? Nulla....del resto sono donne forti per nulla egocentriche anche se spendono pubblico denaro per estetisti e parrucchieri ma è giusto, devono essere belle per il paese che degnamente rappresentano. Abbiamo anche una gran bella ragazza di madre lingua inglese che occupa posizioni di prestigio, ma anche in questo caso è giustissimo, del resto è lei che si espone per andare a salvare la piccola Ruby e portarla a casa....e' perfetto e molto stimolante sapere che un paese avanti e progredito come l'Italia sfrutti le donne in modo ancora peggiore e degradante di quanto abbia mai fatto. Cicciolina era una puttana, si sapeva, lo sapevamo tutti, lei lo diceva...ed è stata politicamente inserita per suscitare clamore....Oggi invece no; Gente senza capacità a scaldare una poltrona che dovrebbe essere occupata dai tanti laureati, studiosi, politologhi che abbiamo in Italia. Oggi ci governano grandi imprenditori che pensano molto a noi, che hanno una corte di valletti cialtroni che si infiammano in televisone solo per paura di perdere il posticino....Oggi la sanità viene tagliata e ammalarsi non si può piu', del resto è un bene, non ci sono piu' le strutture quindi non possiamo ammalarci...a pensarci bene è meraviglioso ..il dovere alla salute (peccato che non funzioni così e anche se è "vietato" dal governo ci ammaliamo ugualmente) . Il diritto allo studio è solo per i ricchi, giustissimo, perchè i poveri dovrebbero studiare? Meglio restino ignoranti...così sono un gregge facile da guidare. I nostri reperti archeologici che hanno retto migliaia di anni piano piano crollano, ma miseria, è giusto...che senso avrebbe spendere soldi per restaurare delle rovine? sarebbe da idioti. Meglio usare quei soldi per scortare le ragazze che allietano le serate dei politici...meglio usare quei soldi per pagare incompetenti....ma del resto è nostro diritto avere belle ragazze sedute nei posti di potere..è questo ciò che conta, come ha detto giustamente qualcuno riferito ad una ex ministro, accusandola in primis di essere brutta. Ora abbiamo finalmente  qualcuno che ci rappresenta degnamente e il nostro paese ha in sè una gran forza per sprofondare ancora ...

1 commento:

  1. Ecco... questo è parlar chiaro.
    Ed ancora più importante che queste parole provengano da una donna, che va fiera di esser tale.
    Anche perchè oggi il degrado della politica non ha colori, riguarda tutti noi cittadini, perchè davvero da nessuna parte sembra che ci sia qualche politico degno di questo nome che sia davvero un minimo interessato alle sorti del paese piuttosto che alle proprie,,,
    e non vedo grosse prospettive per il futuro...
    ma cominciare a riflettere su questo è il primo doveroso passo verso la riconquista della nostra dignità.
    Grazie degli spunti di riflessione Chiara...

    RispondiElimina

Oggi

Stanca primavera senza luce né ombre, rispecchi la mente malata di una società liquida ormai alla deriva. Le azioni hanno lasciato il po...